Come pulire un barbecue in ghisa

La ghisa è un materiale molto delicato da trattare, soprattutto durante la pulizia. Inoltre, se si dispone di un barbecue in ghisa, è meglio fare una pulizia accurata di tanto in tanto, per evitare che si rovini. In questo articolo spieghiamo nel dettaglio come pulire un barbecue in ghisa, presta attenzione!

Ogni quanto va pulito un barbecue in ghisa?

Un barbecue progettato con la ghisa deve essere pulito in due modi: dopo ogni utilizzo e una volta ogni due anni.

Il primo è quello di evitare che grasso e resti di cibo rimangano attaccati dopo la cottura. Il secondo, per evitare che si deteriori a causa dei cambiamenti climatici dell’ambiente, oltre a rimuovere ogni traccia di ruggine che comprometterebbe il sapore del cibo.

Pulizia di un barbecue in ghisa

Quando si pulisce un barbecue in ghisa, bisogna dedicare un paio d’ore al processo, in modo che sia perfetto. Questi sono i passaggi che dovrai seguire:

Materiali necessari:

  • Un paio di guanti
  • Una maschera per il viso
  • Aceto
  • Spazzola con setole in acciaio
  • Cipolla (opzionale)
  • Bicarbonato di sodio (facoltativo)
  • patate (facoltativo)
  • Acqua calda

Inizia con la griglia

Come prima cosa cominceremo con la griglia, dalla quale dovremo togliere il grasso che si sarà formato durante la cottura. Quindi, segui questi semplici passaggi:

  1. Per sgrassare, riscaldare il barbecue come se si volesse usare per cucinare, e lasciar bruciare il grasso rimanente sulla griglia (per questo si possono usare le braci che rimangono dopo la cottura).
  2. Una volta caldo, utilizza una spazzola con setole in acciaio, che aiuterà a rimuovere i resti di ruggine, facendo molta attenzione al distacco delle setole.
  3. Usa l’aceto per spruzzarlo sulla griglia, assicurandoti di rimuovere tutta la ruggine. Quindi pulire i resti della miscela di aceto e ruggine con un panno umido per rimuovere eventuali resti che potrebbero essersi attaccati.
  4. Nel caso in cui troviate difficoltà a rimuovere i resti, potete utilizzare un po’ di bicarbonato di sodio, cospargendolo sulla zona interessata e lasciandolo esposto al calore, per fare il suo effetto. Un altro piccolo accorgimento potrebbe essere l’uso della cipolla, lasciando qualche fetta sulla griglia e aspettando che il succo della cipolla tolga i resti di cibo e ruggine.

La prossima cosa è pulire il barbecue

Mentre la griglia si asciuga, devi passare al barbecue. Questo richiede un po’ più di lavoro e dovresti indossare guanti e maschera.

  1. La prima cosa da fare è sciacquare il barbecue con acqua calda. Ciò contribuirà a staccare i grandi residui di cibo. Devi solo sciacquarlo una volta, con l’acqua ben calda.
  2. Sfruttando l’acqua calda sul barbecue, utilizzare una spatola larga per rimuovere i resti di cibo dal fondo e dai lati del barbecue. Una volta rimossi tutti i resti, versa l’acqua in un secchio e poi buttala nel water.
  3. Successivamente, inumidisci alcuni tovaglioli di carta e pulisci la superficie del tuo barbecue. Noterai che il tovagliolo di carta sia impregnato di uno strato scuro, cioè significa che lo stai pulendo bene.
  4. Ora applicherai uno strato di grasso, usando olio vegetale. Usa un panno o un tovagliolo per strofinare bene questo strato e poi avrai il tuo barbecue pronto.

Trucco fatto in casa per pulire il barbecue in ghisa

Come per la griglia, anche il barbecue può essere pulito utilizzando alcuni accorgimenti fatti in casa. Ad esempio, usando una patata. Tagliare a metà alcune patate e adagiarle sulle zone interessate dalla ruggine.

Annunci

Aggiungi un po’ di bicarbonato di sodio alla base della patata , creando un sottile strato di bicarbonato di sodio. Procedi a strofinare le aree interessate e noterai come la ruggine viene leggermente rimossa.

Quindi non vi resta che utilizzare un panno umido per rimuovere i resti di bicarbonato o bagnare il barbecue con acqua per smaltire quanto avanzato.

Il barbecue in ghisa è in pessime condizioni, come si fa a ripristinarlo?

Se sei una persona pigra, finirai sicuramente per scoprire che il tuo barbecue è in pessime condizioni quando vorrai riutilizzarlo. A causa di ruggine o residui di cibo.

Annunci

Cosa puoi fare? Ebbene, un processo noto come “stagionatura al barbecue”, in cui con pochi passaggi puoi farlo tornare quasi come nuovo.

Passi da seguire:

  1. Per iniziare il processo, rimuovere la griglia dal barbecue.
  2. Pulisci con sapone per lavastoviglie, con una spugna e un panno, in modo da rimuovere tutti i residui. Se hanno molto tempo, usa una spazzola d’acciaio e poi una spazzola metallica per rimuovere ogni traccia di crosta alimentare.
  3. Successivamente, applicare uno strato di grasso fuso , utilizzando burro o olio vegetale.
  4. Coprire la griglia con un foglio di alluminio. Quindi lo si lascia al sole , in modo che il grasso sgoccioli e si liberi di tutti i resti per circa 30 minuti (per farlo è meglio che sia estate).
  5. Rimuovere la pellicola, applicare un altro strato di grasso e coprire di nuovo con la pellicola .
  6. Ripeti di nuovo il processo .
  7. Sciacquate la griglia in una ciotola di acqua calda e la avrete come nuova.

Cosa si può fare per curare il barbecue?

La verità è che, per curare un barbecue in ghisa in cattive condizioni, devi fare quasi come quando fai una pulizia generale, solo più accurata.

In questo caso l’acqua deve aver bollito per circa 5 minuti, in modo che con una spazzola d’acciaio, e poi con una spazzola metallica, si possano eliminare tutti i resti di cibo carbonizzato che si trovano sul barbecue.

Annunci

Come per la griglia, bisogna stendere uno strato di grasso e lasciarlo agire al sole, almeno due volte . Non devi solo usare olio vegetale, puoi usare il burro per rimuovere i resti più attaccati.

Dopo averlo usato, applicare uno strato di prodotto per ghisa. Questo aiuta ad avere un colore migliore e a non apparire così consumato. Il problema quando si utilizza questo prodotto è che non sarà possibile utilizzare il barbecue per alcuni giorni.

Raccomandazioni per la pulizia di un barbecue in ghisa

Quando si desidera pulire il barbecue in ghisa, si consiglia di seguire questi suggerimenti:

  • Indossa sempre guanti e mascherina , anche se non utilizzerai prodotti tossici. È meglio lavorare in sicurezza piuttosto che temere di bruciarsi o di inalare qualcosa di tossico.
  • Non utilizzare prodotti che useresti per pulire una padella o un prodotto per lavastoviglie . Non serve per pulire i barbecue in ghisa.
  • Quando cucini con il barbecue, se vuoi evitare problemi durante la pulizia, evita i combustibili liquidi. Sebbene aiutino i barbecue ad accendersi prima, costa di più pulirli in seguito.
  • Quando si rimuove la cenere, non è necessario liberarsene . Il frassino è molto buono per la coltivazione e talvolta viene anche usato come trucco casalingo per pulire i barbecue malandati.
  • Prima di iniziare a pulire il barbecue, portalo fuori. Non pulirlo all’interno di un garage o in un ambiente chiuso . È meglio che sia all’aperto.
  • Pulite griglia e barbecue separatamente . Non è la stessa cosa rimuovere il grasso sulla griglia come che sul barbecue.
  • A volte, il barbecue potrebbe essere smontato, in modo da poter trattare separatamente solo l’area delle braci. Inoltre è bene controllare di tanto in tanto i pezzi, pulendoli bene almeno una volta all’anno.
  • Il barbecue in ghisa che hai acquistato potrebbe essere in grado di resistere ai cambiamenti dell’ambiente, ma ciò non significa che debba restare sempre all’aperto. Se non hai intenzione di usarlo, acquista una copertura per barbecue o smontalo per riporlo nella scatola , fino a quando non dovrai riutilizzarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: